Io e mia suocera terza parte - Viterbo Trasgressiva

Io e mia suocera terza parte - Viterbo Trasgressiva

Dopo quell'episodio mia suocera e tornata a casa sua, ma il ricordo della sua mano sul mio cazzo sborroso non mi lasciava scampo.
Un sabato chiama mia moglie chiedendo se potevo passare da lei per aiutarla a spostare un mobile.
Non vedevo l'ora di avere una scusa plausibile peŕ andare da lei.
Suono al portone, mi apre e mi invita a salire, mentte io già fantasticavo sul da farsi.
Entro e la trovo con una vestaglietta che a stento gli copriva il culo e tantomeno le tettone.
Non parlo, gliela slaccio e cade a terra, sotto ha una mutandina di pizzo nero e basta.
Le tette viste da vicino son sode, grosse, forse una quinta, e i capezzoli turgidi e ritti come chiodi.
Mi calo i calzoni ed i boxer e la invito a finire quello che aveva cominciato mesi fa a casa mia.
Si inginocchia e lo prende in bocca mugolando di piacere, mi stava facendo un pompino da urlo.
La alzo, mi spoglio completamente, le sfilo le mutandine ed il pube completamente rasato non nasconde una vagina carnosa e bagnata.
Andiamo in camera, la prendo in tutti i modi che conosco, scopiamo come cani in calore, io le vengo nel culo, in bocca e nella figa, lei mi fa sdraiare per terra e mi squirta in faccia mentre vuole che gliela lecco ancora piena del mio sperma.
Dopo un'ora e mezza di sesso senza alcun limite ci abbracciamo nel letto e ci baciamo amorevolmente.
Parliamo, ci tocchiamo, ci baciamo, ci palpiamo, a me..poi scappa un..ti amo.
Lei baciandomi e stringendomi al petto lo ripete piu volte.
Da quel pomeriggio ci vediamo almeno 3 volte a settimana, usciamo anche insieme il casino è che ci siamo innamorati e che non sappiamo come dirlo a mia moglie.
Lei crede abbia un'altra , la trascuro e vero, ma se sapesse che la donna in questione è sua madre.

Vota la storia:




Iscriviti alla Newsletter del Sexy Shop e ricevi subito il 15% di sconto sul tuo primo acquisto


Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali come previsto dall'informativa sulla privacy. Per ulteriori informazioni, clicca qui

Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI