Io e mia suocera terza parte seguito

Seguendo gli istinti e non la razionalità, abbiamo deciso che per il bene della famiglia era utile magari non farci vedere troppo in giro come due innamorati, quali però siamo , ma di vederci a casa di mia suocera.
Trombiamo ogni volta che io riesco a staccare dal lavoro.
È un rapporto perverso e unico, senza più inibizioni o freni.
L'altro giorno è andata da sola al sexy shop a comprare un dildo in lattice doppio perché ha detto che vuole provare tre cazzi assieme, ma di reale vuole solo il mio.
E comunque io sono geloso e non lo permetterei mai.
Preferisco si sollazzi così senza altri uomini intorno.
Ha voluto provare la doppia penetrazione con il dildo in culo e nella pàsserona il mio e l'altra parte del dildo, è diventata una troia da strada, una ninfomane , una cagna da sbattere in ogni modo.
Dopo le inculate ha delle perdite rettali da urlo ma ne vuole sempre di più.
Mi chiedo se forse non avrei dovuto sposare lei, mi manca e le poche volte che riesco a scoparemia moglie, penso di farlo con sua madre...

Vota la storia:




Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!