ADDIO VITA DI SANTA - Viterbo Trasgressiva

ADDIO VITA DI SANTA - Viterbo Trasgressiva

Ciao, vi devo dire che magari tutti voi che leggete questo sito in cui ci sono tanti bei racconti, che spero siano tutti reali, non lo metto un dubbio, si può vivere di tutto in questa vita.


Comunque, oggi vi porto un ultimi racconto che scriverò per dirvi che da oggi lascio di comportarmi come una suora ( mi sorrido), ho già quasi trenta anni e non ho provato ancora le miele del piacere e la trasgressione.


Ho saputo da miei amiche che ci sono tantissime che hanno esperimentato il sesso in diverse forme, orale, anale, normale, seghe, non lo so, sono ancora vergine, anche quando ho baciato pochi uomini, davvero, mi sento stupida, mi sento che ho perso gran parte della mia vita, vivendo una vota di santa, di suora, che alla fine non mi ha portato seno tristezza e solitudine. Non mi considero una donna brutta, sono bella e lo dico con umiltà, solo che mi sono concentrata tanto in studiare, in attendere la casa, a miei parenti, che mi sono persa nel mondo e adesso mi trovo che il mio corpo mi chiede esperimentare la sensazione del piacere, del sesso estremo, di tutto quello che pensavo fosse un peccato fare senza sposarsi e che realmente è una cosa semplice e normale da tutti noi essere umani.


Ho sognato tanto con il tocco di un uomo, specialmente da un mio amico, si chiama Alexis, un bel uomo, molto figo direi, capelli lungi, occhi chiari, un tocco esotico di uomo latino che nasconde una vera meravigliosa carica virile, un tipo che qualche donna sognerebbe di portare al letto.


Ho sognato con lui, che mi bacia, che mi tocca, mi accarezza, mi lecca, mi fa il sesso orale.


Non vi nascondo che tante volte mi sono messa in vasca sotto la doccia e mi ho masturbata, con miei dita, a volte ho voluto mettere qualche obietto simile a un pisello...


Sono una donna caliente, le mie ormone funzionano, il mio corpo è carico, è completo, ci sono degli uomini che mi parlano direttamente sul sesso, e mi piace solo che mi viene certa paura di esprimere con loro il mio desiderio, ripeto, sono vergine e so che come prima volta fa male, tutte le mie amiche mi raccontano lo stesso... Va beh!!!


Oggi, mi sono convinta che il sesso fa parte della vita, e che io sono viva e desidero sentirmi viva, amata e desiderata, voglio essere bagnata di latte di uomo, di trasgressione, di piacere, di malizia, trasgressione totale che ho pensato anche quando Alexis mi passa di fianco sempre che lo vedo, lui abita accanto al mio appartamento, come me, abita da solo, è molto serio e tranquillo...


Bene, il punto è che voglio farlo con lui, come faccio per invitarlo?


Come faccio per parlare apertamente con lui e realizzare tutti miei sogni di piacere? Non so come fare...


Scrivo questo racconto perché desidero della vostra opinione, delle vostre idee, dei vostri pensieri...


Spero ci sia qualcuno che mi de una mano...


Non voglio, per adesso, sesso con tutti, voglio solo con lui, la meno per la prima volta....


Sarà che glielo dico? glielo scrivo? lascio una nota sotto la porta? un sms sul suo telefono? Sono pressa dal panico, sono magari scema, sarà la mia prima volta...


Lascierò per sempre la mia vita di santa...


Magari trovo nel camino, più avanti qualche pelato che mi da anche lui una di quelle scopate che mi piacerebbe, visto che ho anche dei fetish.. un'altra cosa normale, ma, adesso, vediamo cosa succede...


Se potete scrivermi, vi ringrazierò tantissimo...


E vi giuro che qualsiasi cosa accada, vi racconterò...


Aspetto con ansia vostri messaggi....

Vota la storia:




Iscriviti alla Newsletter del Sexy Shop e ricevi subito il 15% di sconto sul tuo primo acquisto


Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali come previsto dall'informativa sulla privacy. Per ulteriori informazioni, clicca qui

Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI